Skip to main content
9 risposte [Ultimo messaggio]
iw4blg
Offline
Iscritto: 02/02/2017
Messaggi:

 

.

LadaClassic
foto di LadaClassic
Offline
Iscritto: 04/04/2017
Messaggi:

 Ciao,

comincio a rispondere io, sulla base delle mie esperienze e di quanto (ancora poco) ho letto nei manuali, ma  sono eventualmente disponibile per ulteriori ricerche. Intanto guarda che di auto usate con poca o nulla manutenzione e' piena l'Italia, non occorre mica andare nei paesi del quarto mondo....del resto e' proprio per questo che mi sto interessando di meccanica da qualche anno a questa parte e non ne voglio sapere di officine con linee rosse/sale d'attesa: so quel che fanno, spesso niente, viste fior di bmw e mercedes col filtro olio originale di fabbrica. Il liquido freni e il refrigerante motore lo cambiano solo puntandogli una pistola alla tempia, non ci interessano qui i motivi, i fatti sono questi, punto.

Lavaggio di cambio e differenziali non l'ho mai sentito, se non hai problemi, non senti click e klang strani quando parti o fai curve strette in accelerazione, penso sia tutto a posto, magari per qualche tempo cambialo una volta all'anno, ah, magari nel cambio mettine pure 2 o anche 2,2 litri. Con due litri e' provato che non ci sono problemi, ma forse a te si era sciolto del metallo, c'e' tantissimo spazio nella scatola del cambio infatti l'ho appena rabboccato da sopra per mia curiosita'.

Lavaggio motore: te lo sconsiglio vivamente, puo' far peggio soprattutto nelle auto a iniezione, basta che continui a cambiare regolarmente olio e filtro olio, tanto il sudiciume viene trattenuto dalla valvola bypass. So che esistono degli "oli detergenti", ma ovvio vengono consigliati dai produttori, non credo la tua auto ne abbisogni, eppoi son troppo aggressivi (troppo sapone non va bene!!!!), vero che staccano le morchie d'olio, ma dove vanno a infilarsi poi? magari dove l'olio circola a bassa pressione e non si riesce mica a tirarle fuori. 

Manuali: ho visto che quello in inglese/francese/tedesco dice di usare un olio di lavaggio da far girare qualche minuto prima di tirarlo fuori e metterci l'olio definitivo, ma, a parte il doppio smaltimento, ho visto che questo manuale copia un pezzetto del manuale russo concepito a fine anni Settanta. Tra l'altro qui si parla di assemblaggio motore, non so se riguardi una procedura standard per cambio olio (potrebbe rispondere chi ha il libretto manutenzione 1.6). Poi non so mica se a quei tempi i filtri olio avessero o meno la valvola bypass, mia ignoranza "storica". Comunque se proprio si vuole fare un lavaggio interno motore con olio speciale nelle auto a carburatore e' possibile scollegare l'alimentazione, togliere appunto il carburatore e far girare il motore con un trapano. Questo ci era stato consigliato anni fa per un'auto del 1967 che era stata ferma vari anni. ma non l'abbiamo fatto fare, l'auto ha 180.000 km tutta originale sta benissimo.

Ovvio, altri pareri, esperienze ecc.sono benvenuti.

 

Manuela - Кукушка 

iw4blg
Offline
Iscritto: 02/02/2017
Messaggi:

 

-

wiselynx
foto di wiselynx
Offline
Socio
Iscritto: 29/10/2009
Messaggi:

Bello vedere che il forum si rianima con discussioni interessanti

In merito al cambio olio, confermo tutto quanto detto da Manuela. Non ho esperienza diretta, ma diverse fonti mi hanno sconsigliato il lavaggio proprio per evitare di mettere in circolo morchie che, finchè stanno attaccate, magari non danno nessun problema ma, se messe in circolo, chissà dove finiscono.

A maggior ragione se, come si propone di fare IW4BLG, si fa manutenzione preventiva e ordinaria, invece che straordinaria d'emergenza. I notri amici sovietici (nel mio caso) aiutavano, nel manuale della 1600 c'era una bella tabellina con tutti gli interventi da fare a quale chilometraggio. Non so se i nostri amici russi di oggi riportino ancora questi dati.

Interessante l'idea del trapano.. e credo di poter smentire IW4BLG: a candele estratte per non  avere compressione, e possibilmente frizione disinnestata, secondo me un trapano riesce a far girare il motore.. non ho provato ma secondo me si può fare. Ma.. noi 1600isti abbiamo la manovella, perchè mai dovremmo usare un trapano?

LadaClassic
foto di LadaClassic
Offline
Iscritto: 04/04/2017
Messaggi:

 Giusto che stupida, basta qualche giro a mano...di manovella!

Io non son mica brava come il nostro amico radioamatore iw4blg a commentare fra le righe. Facciamo cosi' (scusate con la tastiera inglese/russa uso gli apostrofi):

wiselynx ha scritto: "nel manuale della 1600 c'era una bella tabellina con tutti gli interventi da fare a quale chilometraggio. Non so se i nostri amici russi di oggi riportino ancora questi dati".

Sempre wiselynx da qualche parte in questo forum aveva scritto che nel suo libretto di manutenzione sono indicate molte procedure per gli interventi di manutenzione.

Dunque, a me son stati forniti, in inglese, un "User Manual" dove non ci ho trovato nemmeno cosucce tipo il regime massimo di coppia che ho dovuto reperire andando via tablet fino a Togliatti; un "Service Book" dove da un lato son troppo pignoli dato che nell'intervento di post-rodaggio dicono di controllare di tutto e di piu' manco fosse un'auto da restaurare, dall'altro son troppo "moderni" dato che hanno dilatato in modo incredibile gli intervalli di manutenzione anche se molte componenti meccaniche son sempre quelle di 40 anni fa non han cambiato neanche un bullone, inoltre dicono ad esempio ogni 40000 km ma non dicono ogni tot anni (lo fanno solo pel liquido freni/frizione, dicono ogni 3 anni ma io l'ho cambiato dopo 6 mesi....)

Risultato: meglio che mi attenga, oltre al buon senso, alla "tabellina" del manuale russo, dove anzi di tabelline ce ne sono un'infinita'. Stavolta prima ho comprato il manuale, poi, quando ho finito di tradurlo, tra un paio d'anni mi compro la macchina!

Manuela - Кукушка 

iw4blg
Offline
Iscritto: 02/02/2017
Messaggi:

LadaClassic ha scritto:

 Giusto che stupida, basta qualche giro a mano...di manovella!


Si, per le vecchie version probabilmente è il modo più comodo. Concordo che le cndele vadano tolte per ridurre la compressione e quindi la coppia delle braccia..
Senza quella, nelle "più moderne" ci sarebbe anche il problema dove ataccare il trascinatore (trapano?).. a quel punto magari 5-10" di motorino d'avviamento dovrebbero essere equivalent..

Citazione:

Io non son mica brava come il nostro amico radioamatore iw4blg a commentare fra le righe.

Eddai, è facile. Dopo provo a scriverlo in un post specifico.

Citazione:

Facciamo cosi' (scusate con la tastiera inglese/russa uso gli apostrofi):

wiselynx ha scritto: "nel manuale della 1600 c'era una bella tabellina con tutti gli interventi da fare a quale chilometraggio. Non so se i nostri amici russi di oggi riportino ancora questi dati".

Sempre wiselynx da qualche parte in questo forum aveva scritto che nel suo libretto di manutenzione sono indicate molte procedure per gli interventi di manutenzione.

Dunque, a me son stati forniti, in inglese, un "User Manual" dove non ci ho trovato nemmeno cosucce tipo il regime massimo di coppia che ho dovuto reperire andando via tablet fino a Togliatti; un "Service Book" dove da un lato son troppo pignoli dato che nell'intervento di post-rodaggio dicono di controllare di tutto e di piu' manco fosse un'auto da restaurare, dall'altro son troppo "moderni" dato che hanno dilatato in modo incredibile gli intervalli di manutenzione anche se molte componenti meccaniche son sempre quelle di 40 anni fa non han cambiato neanche un bullone, inoltre dicono ad esempio ogni 40000 km ma non dicono ogni tot anni (lo fanno solo pel liquido freni/frizione, dicono ogni 3 anni ma io l'ho cambiato dopo 6 mesi....)

Risultato: meglio che mi attenga, oltre al buon senso, alla "tabellina" del manuale russo, dove anzi di tabelline ce ne sono un'infinita'. Stavolta prima ho comprato il manuale, poi, quando ho finito di tradurlo, tra un paio d'anni mi compro la macchina!

Una sola nota.. è vero che oggi molti pezzi sono quelli di 40 anni fa. Però potrebbero essere cambiate nel frattempo due cose importanti:
- qualità/proprietà dei liquidi (specie lubrificanti)
- processi costruttivi

Non è quindi a priori possibile scartare l'ipotesi che in effetti gli intervalli di manutenzione si siano allungati e sia giusto così.

My 2 cents come sempre..
P.

LadaClassic
foto di LadaClassic
Offline
Iscritto: 04/04/2017
Messaggi:

 Ti sei contraddetto da solo, ovvio in buona fede, magari accecato dalla prospettiva di guadagnar centesimi quindi sei pienamente scusato!

 

Liquidi lubrificanti: intendi immagino gli oli trasmissione, i russi non fan differenza e mettono in un unico....barattolo differenziali+cambio. Ne abbiamo discusso non so quante volte, ma, si sa, repetita juvant: in epoca sovietica (fonte: il mio manuale piu' volte aggiornato ma contenente la descrizione nei dettagli gia' della Niva a 4 marce col carburatore uscito di scena nel 1980) veniva indicato di mettere nel cambio l'API GL3, il cui successore e' l'API GL4, poi non so come mai si son messi a scrivere dappertutto di mettere l'API GL5 con gli effetti deleteri su cambio che tutti sappiamo, il signor Baxter docet. Vero che l'API GL5 protegge piu' a lungo nel tempo, ma non va bene nelle Niva, quindi preferisco usare il gl3 o gl4 e cambiarlo piu' spesso, come facevano nel 1977.

 

Processi costruttivi: non penso sia cambiato molto, magari il prossimo raduno organizziamolo a Togliatti per verificare di persona. La procedura "controllo qualita'" non esiste, come avevi detto tu stesso rispondendo proprio a me, le tolleranze/giochi degli ingranaggi sono immutati: il rodaggio di una Lada 4x4 nuova di fabbrica si svolge in tre fasi:

 

1) fino a 500 km non bisogna superare nelle varie marce certe velocita' che son piu' o meno le stesse indicate in epoca sovietica; il mio motore fischiava e sibilava come un serpente spaventato, il cambio era abbastanza duro e la leva vibrava parecchio.

 

2) fino a 2000 km non bisogna superare certe velocita' un pochino piu' alte delle precedenti, siccome percorro quasi esclusivamente strade collinari mi son basata piu' sul contagiri, alzando progressivamente il regime di rotazione motore. Mi son capitate cose strane, persino due volte una....solleticante vibrazione al pedale dell'acceleratore (elettronico).

 

3) fino a 3000 km non bisogna far tanto gli schizzinosi se i freni posteriori hanno una diversa forza frenante: io anzi mi divertivo a tirare il freno a mano a 20 km all'ora, l'auto si metteva un pochino di profilo come per una fotografia....

 

 

Manuela - Кукушка 

iw4blg
Offline
Iscritto: 02/02/2017
Messaggi:

ok, prendo nota di tutto..

Ieri sera ho iniziato il cambio lubrificanti.. nessun lavaggio, salvo il mio fatto da giove pluvio sulla mia testa.. uffa..

Allora:

- olio motore cambiato con Castrol GTX 15W40.. il "vecchio" Bardhal con 7000km e 1 anno, era abbastanza "brunito" ma senza visibili impurità, morchie, o sedimenti. Come filtro al posto del SCT SM 101 che aveva: A:93.0 B:62.0 C:71.0 Bypass valve:0.8 Antidrainback  valve:1.0, ho messo uno STARK, di "generose dimensioni", con altezza di 85mm e taratura del bypass a 1,1Bar... (oltre ovviamente alla valvola antiritorno).. Mi aspetto che i 10.000km al prox cambio, siano ora raggiungibili in serenità

- oli differenziali anteriore e posteriore cambiati con Castrol EPX90: "vecchio" olio con 5500km e 8mesi, 75W140 ancora abbastanza "biondo", quasi nessun sedimento metallico

Direi quindi che questo anno di cure e impiego di liquidi di decente (se non buona) qualità ha giovato e non poco.

Appena mi viene un altro po' di voglia faccio differenziale centrale e cambio (GL4). Poi per almeno 1 anno spero di non dover più fare cambi.. al massimo rabbocchi del GTX.. ma sono ottimista per come sono usciti gli oli ora.. (rispetto alla porcheria dei vecchi)

 

LadaClassic
foto di LadaClassic
Offline
Iscritto: 04/04/2017
Messaggi:

 Ciao IW4BLG ma davvero che noia questa pioggia, vero che tra un pochino qui nevica di sicuro, ma chissa' quanto ci impiega ad attaccare con questo fango schifoso.

Bene bene grazie infinite per il tuo resoconto, ok hai scelto 15w40 invece del 10w40, un po' come se fosse una 1.6 insomma, ma penso vada benissimo. filtro olio direi ottima scelta l' SM 101 infatti l'avevo comprato per guardarlo ma non mi convince del tutto, vado anch'io come te con quello bello grande e, ovviamente, doppia valvola.

Mi spieghi una cosa, non ho capito bene se nel riduttore/diff.centrale metterai gl4 o gl5. Il signor Baxter dice che il gl4 non e' in grado di proteggere adeguatamente il differenziale centrale contenuto all'interno del riduttore, quindi, seguendo le sue indicazioni, ci avevo fatto mettere il gl5, quantita' 0,75 litri. Tu cosa ne dici? 

Manuela - Кукушка 

iw4blg
Offline
Iscritto: 02/02/2017
Messaggi:

.